Adriano Zecca - Video

Video

  • PIDUGURALLA. LA CITTA' DELLA CALCE (2015)

    Trailer dell'ultima fatica di Adriano Zecca. Piduguralla è una piccola cittadina dell’Andhra Pradesh, nel sud-est dell’India. Nota come la città della calce, essa attira manodopera dalle zone più povere della regione, soprattutto uomini e donne appartenenti alla casta degli intoccabili, destinati per nascita ai lavori più degradanti e pericolosi.
  • CHICHIGALPA (2013)

    Trailer del documentario di Adriano Zecca. La cittadina di Chichigalpa, nella parte nord occidentale del Nicaragua, si è da anni trasformata in un tragico scenario di morte per un'infinità di ex lavoratori delle piantagioni di canna da zucchero dell'Impresa San Antonio, "misteriosamente" colpiti da Infezione Renale Cronica.
  • MARITZA (2013)

    Trailer del documentario di Adriano Zecca. Nicaragua. In un quartiere periferico della città di Managua, Maritza Perez lavora come "pepenadora": rovista con le mani tra i rifiuti in putrefazione di una discarica dalla puzza nauseante. Un lavoro duro che da 15 anni, suo malgrado, è costretta a fare per dar da mangiare ai suoi sette figli. La storia di una madre, rimasta sola, che con coraggio affronta le avversità della vita.
  • INFANZIA INCARCERATA (2011)

    Trailer del documentario di Adriano Zecca. Nel cuore della Bolivia, in una fatiscente e sovraffollata prigione situata nel centro della città di Cochabamba, oltre un centinaio di bambini, vittime innocenti delle colpe dei padri, sono costretti a condividere con essi la drammatica esperienza della reclusione trascorrendo i primi anni della loro infanzia in condizioni di disagio e grave pericolo.
  • UNA VITA PER GLI ALTRI (2011)

    Trailer del documentario di Adriano Zecca. Il protagonista di questa storia è Pietro Gamba, un ex operaio meccanico, nato a Stezzano 1952, paesino alle porte di Bergamo, che con estrema volontà e determinazione è diventato medico per dedicarsi agli ultimi della terra: i campesinos che vivono in una delle zone più isolate e povere delle Ande Boliviane.
  • MIGRANTES (2009)

    Trailer del documentario di Adriano Zecca girato sul confine tra Guatemala e Messico. Il film racconta l'epopea di centinaia di migranti centroamericani che ogni giorno intraprendono un difficile e pericoloso viaggio su treni merce attraverso le desolate terre che dal Guatemala, lungo tutto il Messico, conducono fino alle porte degli Stati Uniti, dove solo pochissimi riescono ad entrare.
  • GEO&GEO (2009)

    Sveva Sagramola intervista Adriano Zecca durante la puntata di Geo&Geo del 1° gennaio 2009.
  • N'ATA SCIANS - UN'ALTRA CHANCE (2009)

    Trailer del documentario. In questo documentario la dura realtà dei bambini ed i ragazzi di Napoli, tra dispersione scolastica, violenza e camorra. Il lavoro è prodotto dalla GA&A productions di Roma in collaborazione con la R.A.I.
  • "BOLIVIA '70"

    Estratto del primo documentario di Adriano Zecca ed Elias Condal girato in Bolivia nel 1970. In queste immagini uniche e di grande valore storico sono ripresi l'intellettuale francese Regis Debray e il pittore argentino Ciro Roberto Bustos, partecipanti della guerriglia rivoluzionaria di Ernesto Guevara in Bolivia. Qui ripresi durante la loro prigionia nel carcere di Camiri dopo essere stati catturati dalle forze militari boliviane.
  • ULTIMA BIRMANIA (1996)

    Il documentario coglie gli aspetti contraddittori della Rangoon che stava velocemente modernizzandosi, ma anche quella del Premio Nobel per la Pace Suu Kyi. Un lungo viaggio nella regione del lago Inle, abitato dai pescatori Inthae, e poi sull'altopiano Shan e nel "Triangolo d'oro", lungo il confine con il Laos e la Cina.
  • LA FAME DEGLI ALTRI (1981)

    "Adriano Zecca ed Elias Condal, attraverso un'intervista al 'vescovo rosso' del nord-est brasiliano, monsignor Camara, hanno raccontato la 'corsa della fame' come la 'corsa dell'oro', non lasciandosi mai tradire dalle emozioni delle immagini, e smontando con lucidità la grande macchina del nostro benessere che produce disperazione per tre quarti dell'umanità".
    (M. Chierici, Corriere della Sera, 1981)
  • KALLAWAYA: I GUARITORI DELLE ANDE (1997)

    Il documentario è stato girato nelle regioni più isolate delle ande boliviane, nella terra dei Kallawaya; terra di offerte e di sacrifici, di guaritori erboristi e di guaritori indovini, che da tempo immemorabile si tramandano la loro straordinaria conoscenza medica. Una cultura molto antica, straordinariamente ricca. Una cultura diversa, basata sull'equilibrio tra uomo e natura.
  • L'ELDORADO DI GHIACCIO (2002)

    In un ghiacciaio gonfio d'oro a 5400 metri d'altitudine sulle Ande peruviane, uomini, donne e bambini, rischiano ogni giorno la vita nella speranza di trovare qualche briciola di quell'immenso tesoro. E' l'incredibile realtà della Rinconada, la baraccopoli più alta del mondo, l'eldorado di ghiaccio, dove i bambini sono protagonisti in questa caccia al tesoro in condizioni estreme.
  • INFERNO DI ZUCCHERO (2007)

    Nella Repubblica Dominicana, tra le sterminate piantagioni di canna da zucchero di una delle famiglie più poderose del Paese, il sacerdote Christopher Hartley lotta con tutte le sue forze per aiutare i braccianti haitiani che per vivere sono costretti a lavorare in condizioni disumane.
  • L'ANGELO DELLA STRADA (2008)

    Julio Lancellotti è uno dei sacerdoti più noti ed amati del Brasile, un prete schierato dalla parte degli oppressi contro le disuguaglianze sociali, che offre protezione al popolo della strada. Uno di quei preti che difende i diritti umani ogni qualvolta è possibile, e anche quando non lo è. A San Paolo è già leggenda.


Vai alla seconda pagina